VAL GERMENEGA
LAGHI DI GERMENEGA
Domenica 25 agosto 2013

Programma:
Ritrovo alle ore 07.00 a Pieve di Bono davanti al bar Posta e partenza con mezzi propri per malga Diaga (1413 m) arrivandoci da Caderzone.
Giunti in località malga Diaga (1413 m) e lasciata la macchina, si segue il sentiero n° 230 fino ai laghi di San Giuliano (1938 m) e poi si imbocca il sentiero n° 221 fino a malga Germenega di mezzo (1869 m); a questo punto si cambia il sentiero prendendo il n° 244 fino a Malga Germenega alta (2022 m). Da qui, in altri 10 minuti, si arriva al lago di Germenega alto (2079 m).

Difficoltà: Escursionistico;
Dislivello: 670 metri;
Tempo totale in salita: 4 ore circa;
Attrezzatura : abbigliamento da montagna – pranzo al sacco.
Per motivi assicurativi iscrizioni entro sabato 24 Agosto 2013 ad ore 12.00
Per informazioni e prenotazioni :
Alfredo 3351932203 – Alessandro 3397355664

Scarica la locandina

TREKKING DEL
CRISTO PENSANTE
Monte CASTELLAZZO (m. 2333)
Passo Rolle

Partenza in pullman:
Ore 6.30 da Condino (Albergo Corona)  – Ore 6.45 da Pieve di Bono (Bar Posta)

DESCRIZIONE:
Da Passo Rolle (m. 1972), con un’ora circa di cammino su strada bianca, passando dalla Capanna Cervino, si arriva alla Baita Segantini (m. 2174).
Da qui si imbocca un comodo sentiero che procede in pianura con visioni della Val Venegia e della Marmolada. Al termine del tratto pianeggiante, inizia la salita a tornantini fino ad arrivare ad un rudere della guerra da dove si può già vedere la statua del Cristo Pensante a circa 200 metri. Da questo terrazzo il panorama è incomparabile, e spazia dalla catena del Lagorai, al gruppo Adamello Brenta alle Pale di San Martino. Per il ritorno accorciamo il percorso prendendo in direzione della Capanna Cervino al secondo bivio.
Nel pomeriggio tappa all’area faunistica del Parco di Paneveggio.
Rientro in serata verso le ore 21.00.

DIFFICOLTA’: Escursionistica
DISLIVELLO: da Passo Rolle mt. 360
TEMPO TOTALE: 5 ore
Pranzo al sacco.

COSTI:
Soci tesserati: € 20,00
Soci Giovani tesserati: € 10,00
Non tesserati: € 25,00
Giovani non tesserati: € 15,00

Iscrizioni entro sabato 20 luglio contattando:
Morena 338-8361184        Amos 328-8297566
e versando € 10,00 di caparra

L’ESCURSIONE AVRÀ LUOGO SOLO AL
RAGGIUNGIMENTO DI ALMENO 30 ADESIONI

Scarica locandina

Domenica 26 maggio 2013
Escursione al :
MONTE TOFINO m.2151
(Prealpi Ledrensi)

PROGRAMMA

  • Ritrovo ad ore 08.00 a Pieve di Bono davanti al bar Posta e partenza con mezzi propri per Malga Trat ( m. 1550 ) – Val di Concei.
  • Lasciata la macchina alla malga, in 20 minuti si raggiunge il rifugio Nino Pernici presso la Bocca Trat.
  • Seguendo il sentiero n. 420 si aggira la Mazza di Pichea (interessanti resti della prima guerra) e si prosegue sino a raggiungere il Monte Pichea (m.2138).Si scende poi ad una bocchetta e per ripido sentiero si raggiunge la vetta del Monte Tofino (m.2151). Ore 2,30 da Malga Trat.
  • Dalla cima il panorama è grandioso.
  • Discesa dallo stesso itinerario.

ATTREZZATURA: abbigliamento da montagna – pranzo al sacco
DIFFICOLTA’: Escursionistico
DISLIVELLO: 750 metri
TRASFERIMENTO: con mezzi propri.
ISCRIZIONI: per motivi assicurativi iscrizioni entro sabato 25 maggio  ad ore 12.00 INFORMAZIONI E PRENOTAZIONIRaffaele 3899909735 Christian 3343177165
Scarica locandina

Domenica 5 maggio 2013
ALLA SCOPERTA DELLE
MINIERE DI DARZO
Un tesoro sepolto da scoprire

IN COLLABORAZIONE CON L’ ASSOCIAZIONE ”LA MINIERA”

PROGRAMMA

  • Ritrovo ad ore 08.00 a Pieve di Bono davanti al bar Posta e partenza con mezzi propri per Darzo (410m slm).
  • Giunti a Darzo e lasciata la macchina, in compagnia delle nostre guide del gruppo “la Miniera”  si inizierà con la visita ai murales presenti in paese che narrano la storia dell’inizio della attività mineraria nel territorio di Darzo.
  • Per una semplice mulattiera poi ci si incamminerà verso la zona di estrazione (marigole1100 mslm circa 1.5 ore) dove l’itinerario continuerà con la visita ai manufatti che erano a servizio delle miniere, la casa dei minatori, l’ex officina, la polveriera, gli imbocchi delle miniere, con spiegazione del modo di estrazione, del materiale che veniva estratto e con parziale visita di parte di una delle miniere.

ATTREZZATURA: abbigliamento da montagna – pranzo al sacco – torcia
DIFFICOLTA’: Escursionistico – culturale
DISLIVELLO: 700 metri
TRASFERIMENTO: con mezzi propri.
ISCRIZIONI: per motivi assicurativi iscrizioni entro sabato 04 maggio  ad ore 12.00 INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: Alfredo 3351932203 Amos 3288297566

NB : per chi avesse necessità la zona di estrazione (marigole 1100mslm) è raggiungibile in auto senza permesso forestale, in caso si prenderanno accordi direttamente nella giornata della gita.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI

 Scarica locandina

 

Giovedì 25 aprile 2013
Cima Capi m. 909
via ferrata Fausto Susatti

  • Ritrovo ad ore 7.30 al parcheggio di fronte al bar Posta di Pieve di Bono. Trasferimento con mezzi propri in Val di Ledro fino a raggiungere l’abitato di Biacesa (418m).
  • Per il sentiero n° 470, lungo un percorso in diagonale con brevi strappi più ripidi, che poco per volta porta ad affacciarsi sul lago di Garda, si raggiunge in 1.30 ora l’attacco della via ferrata vera e propria (cartello indicante Sentiero del Béc). (ore 1.30, 250m dislivello).
  • Dopo aver indossato casco ed imbrago, si segue il percorso attrezzato che, mai troppo faticoso, conduce in breve in vetta a Cima Capi, dove si gode di una vista magnifica sulla valle del Sarca e sull’intero lago di Garda. (ore 1.00, ore 2.30 dalla macchina, 500m dislivello).
  • Abbassatisi qualche metro dalla cima, tramite il sentiero attrezzato Foletti n° 406 si giunge in 40’ al bivacco Biacesa, e poco lontano alla chiesetta di San Giovanni, nei pressi della quale si possono visitare i resti di alcune opere militari. Da qui, lungo una ripida mulattiera si torna all’abitato di Biacesa. (4.20 per l’intero percorso).
  • Tempo stimato totale per l’anello: 4-5 ore
  • Dislivello in salita: 500 metri
  • Pranzo al sacco

ATTREZZATURA: set da ferrata, caschetto, abbigliamento da montagna. Qualora sprovvisti é possibile noleggiare l’attrezzatura da ferrata rivolgendosi ai responsabili dell’uscita.
DIFFICOLTA’: EE (500 metri di dislivello in salita, 4 ore circa per completare l’anello)
TRASFERIMENTO: con mezzi propri.
ISCRIZIONI: per informazioni ed iscrizioni è possibile contattare i responsabili dell’uscita:
RAFFAELE Giorgetta 389-9909735 e FAUSTO Armani 333-3212059
Scarica locandina